Educatrice asilo nido scompare nel nulla a Vasto

1' di lettura 30/03/2014 - Da venerdì 28 marzo non si hanno più notizie di Eleonora Gizzi (foto), 34 anni, educatrice presso un asilo nido di Pescara. La donna, che negli ultimi giorni non si era recata al lavoro, stava trascorrendo il permesso per malattia nella casa dei genitori, a Vasto.

Alta circa 160 cm, capelli biondi e lisci, al momento della scomparsa Eleonora indossava un giubbino nero con sciarpa verde e un pantalone scuro. L’ultimo avvistamento della donna risale alle ore 12 di venerdì, nei pressi del quartiere San Michele di Vasto. In quel momento, testimoni riferiscono di averla vista camminare a piedi in direzione sud. I familiari riferiscono che Eleonora ha lasciato cellulare, documenti ed effetti personali nella casa dei genitori.

Secondo alcune indiscrezioni, negli ultimi tempi l’educatrice stava attraversando un periodo difficile e appariva spesso di cattivo umore. Anche sulla base di queste testimonianze, gli inquirenti sembrano al momento orientati verso l'ipotesi dell’allontanamento volontario. Escluse altre piste, la sparizione di Eleonora Gizzi resta comunque un mistero, e finora sono risultate vane le ricerche delle forze dell'ordine e della Protezione Civile.

Chiunque fosse in possesso di informazioni utili a rintracciare Eleonora, è invitato a contattare con urgenza il 112 o il 113.



di Marco Verri
redazione@viverepescara.it





Questo è un articolo pubblicato il 30-03-2014 alle 20:39 sul giornale del 31 marzo 2014 - 478 letture

In questo articolo si parla di cronaca, pescara, chi l'ha visto, vasto, vivere pescara, marco verri, eleonora gizzi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/1Ja