Scomparsa Eleonora Gizzi, appello dei genitori a ‘Chi l’ha visto?’: 'Torna da noi'

2' di lettura 03/04/2014 - Come anticipato martedì 2 aprile, a cinque giorni dalla sparizione di Eleonora Gizzi, i genitori della maestra 33 enne si sono rivolti alla nota trasmissione televisiva di Rai 3, 'Chi l’ha visto?'.

La puntata, andata in onda martedì in prima serata, ha dedicato ampio spazio al caso dell’educatrice in servizio presso il nido ‘La Mimosa’ di Pescara, scomparsa dalla casa dei genitori, a Vasto, lo scorso 28 marzo.

Dopo la ricostruzione dei fatti, in cui sono state vagliate le segnalazioni sulla sorte di Eleonora, hanno preso la parola Grazia e Italo Gizzi. “Non ci importa cosa sia successo – ha dichiarato il padre, rivolgendosi direttamente ad Eleonora -, noi siamo qui ad aspettarti, pronti a risolvere insieme qualsiasi problema”. Un appello accorato, seguito da quello della signora Grazia: “Non so se mi sta guardando, quindi mi rivolgo a chi può aiutarci a ritrovarla: per favore, riportatela subito da me…” (video Rai 3)

Eleonora è stata descritta come una ragazza dolce e fragile che però, come confermano alcuni conoscenti, stava attraversando un periodo difficile. Proprio per questa ragione, probabilmente, stava trascorrendo un periodo di riposo dal lavoro nell’abitazione dei genitori, a Vasto. Tutto questo, fino a quel maledetto 28 marzo: alle 11,29 una videoamera di sicurezza di una concessionaria situata nei pressi dell’abitazione, ha inquadrato Eleonora Gizzi per l’ultima volta. Da allora, il nulla. (video Rai 3)

Sul fronte delle indagini, gli inquirenti confermano la pista dell’allontanamento volontario ed escludono per ora altre ipotesi. Considerato però che la ragazza ha lasciato cellulare, soldi ed effetti personali, in molti si interrogano su come abbia potuto trascorrere, da sola, ben 6 giorni. Nessuno ne parla chiaramente, ma alla luce di questi elementi, volendo escludere che sia capitato qualcosa di brutto, non resta che immaginare il coinvolgimento di una seconda persona. Ma di chi si tratta? Amici e conoscenti confermano di non aver avuto nessun contatto dopo la sparizione.

Nel frattempo, nella Prefettura di Pescara si è svolto un vertice finalizzato ad esaminare le iniziative da intraprendere in relazione a questo caso. Hanno partecipato i rappresentanti della Questura, del Comando Provinciale dei Carabinieri, della Direzione marittima, dei Vigili del Fuoco e del Comune di Pescara. E' inoltre intervenuto il direttivo dell'Associazione Penelope, accompagnato da alcuni familiari della donna. Nel corso dell’incontro sono state prese in considerazione tutte quelle situazioni connesse alla presenza della Gizzi nella città di Pescara, al fine di acquisire ogni elemento utile a definire la vicenda.


di Marco Verri
redazione@viverepescara.it





Questo è un articolo pubblicato il 03-04-2014 alle 12:17 sul giornale del 04 aprile 2014 - 606 letture

In questo articolo si parla di cronaca, pescara, chi l'ha visto, rai 3, vasto, vivere pescara, marco verri, eleonora gizzi, Federica Sciarelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/1Wc