L’Abruzzo scende in piazza per Eleonora Gizzi

03/06/2014 - Grande partecipazione a Vasto alla marcia di solidarietà organizzata per Eleonora Gizzi, l’insegnante scomparsa dalla cittadina abruzzese in circostanze mai chiarite lo scorso 28 marzo.

Dopo che il caso è stato trattato anche da programmi televisivi nazionali, con servizi di approfondimento mandati in onda dalla trasmissione di Rai 3 Chi l’ha visto?, col passare delle settimane, in mancanza di nuovi elementi sulle ricerche, l’attenzione mediatica intorno alla vicenda è inesorabilmente scemata. Proprio da qui, l’idea di organizzare una iniziativa in grado di coinvolgere il numero più ampio possibile di persone.

Come si ricorderà la Gizzi, educatrice presso il nido comunale ‘La Mimosa’ di Pescara, dopo essere uscita dall’abitazione dei genitori, a Vasto, la mattina del 28 marzo, è letteralmente svanita nel nulla. Dopo la ridda di ipotesi e segnalazioni scatenate nel periodo immediatamente successivo alla sparizione, in mancanza di novità rilevanti, le luci sul caso si sono progressivamente spente. Ma i tanti amici di Eleonora, insieme ai familiari e a quanti hanno preso a cuore il suo caso, hanno deciso di dire no all’oblio, organizzando una marcia di solidarietà, tenutasi nelle strade cittadine nella mattinata del 2 giugno.

All’evento, oltre ai conoscenti e ai familiari della donna scomparsa, hanno partecipato centinaia di cittadini e diversi rappresentanti delle forze dell’ordine. Al termine della marcia, il padre di Eleonora, Italo Gizzi, ha ringraziato quanti finora hanno dimostrato attenzione nei confronti della famiglia, invitando a non mollare le ricerche.

Il corteo, partito alle 10.30 dal centro cittadino e accompagnato dalla banda ‘T. De Vincentiis’ di Lanciano, è stato organizzato da diversi sodalizi operanti sul territorio, tra cui l’Associazione nazionale della Polizia di Stato, la Legione D'Avalos e l'Associazione europea degli operatori di Polizia.

Nulla di nuovo nel frattempo sul fronte delle indagini: le ultime segnalazioni, che avevano riferito di una presunta fuga amorosa di Eleonora, sono state giudicate completamente inattendibili dagli inquirenti. Dalla trasmissione Chi l’ha visto? fanno invece sapere che nelle prossime settimane sarà dedicato un nuovo servizio di approfondimento al caso dell’insegnante scomparsa.





Questo è un articolo pubblicato il 03-06-2014 alle 10:39 sul giornale del 04 giugno 2014 - 845 letture

In questo articolo si parla di cronaca, pescara, chi l'ha visto?, persone scomparse, vasto, vivere pescara, eleonora gizzi, Federica Sciarelli, articolo, caso gizzi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/5bp