Questo articolo mi piace, merita di essere visto di più!

14/06/2014 - "Spingi su" è una nuova funzione che permette ai lettori di promuovere gli articoli di loro interesse disegnando così insieme alla redazione l'home page del giornale.

Gli articoli nell'home page del quotidiano sono ordinati in base alle letture che ricevono da parte dei lettori. La redazione ritiene che nessuno meglio dei lettori possa sapere cosa interessa ai lettori.

Fino ad oggi però ci siamo affidati ad un processo inconsapevole. Chi legge un articolo, senza nemmeno rendersene conto, decide di dare più visibilità all'articolo stesso portandolo più in alto in home page.

Da oggi vorremmo rendere più consapevole questa scelta. Il pulsante "Spingi su" porterà l'articolo prescelto più in alto in home page come se ricevesse in una sola volta 10 letture in più.
Questa operazione è pubblica: tutti possono vedere chi ha promosso un singolo articolo, ed è riservata agli utenti registrati per evitare abusi.

Cliccando su "Spingi su" inoltre un articolo verrà posto sotto osservazione: quando qualcuno lo commenterà riceveremo una notifica tramite un'icona a forma di campanello in cima alla pagina.





Questo è un editoriale pubblicato il 14-06-2014 alle 12:21 sul giornale del 16 giugno 2014 - 880 letture

In questo articolo si parla di attualità, michele pinto, redazione, lettori, editoriale, visibilità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/5PL


Mamma mia! Ma come fai, Michele, ad addormentarla quella testa! Guarda, anch'io una volta ero così vulcanico, poi con certi impacchi che mi aveva suggerito un psicologo di Torre Pedrera... Ciao, scherzi a parte, mi pare una buona idea quella dei "salti". Naturalmente per le mie vignette il valore della "spintarella" dovrebbe essere almeno raddoppiato. Perché? Provateci voi a dire e disegnare stronzate... Mica facile, sapete!

seconda proposta:
Anke una freccia verso il basso per far scendere il numero delle visite. No, solo salire: sali, sali... e tabacchi!

Sì, buona idea, ma senza pollice verso.

Daniela, abbiamo sostituito il pollice con una freccia rossa all'insù. Forse il browser ricorda la vecchia immagine. Provi a ricaricare la pagina.

Michelangelo Tumini

16 giugno, 15:54
Per attirare l'attenzione va bene, speriamo non diventi, come tanti blog e chat in face-book, dove prevalgono gli insulti più che ragionamenti, sperabile sempre che anche questi siano sensati. Michelangelo Tumini