Grande festa per il 30° compleanno ed il 32° della fondazione del Lions Club Vasto Adriatica Vittoria

2' di lettura 04/06/2022 - È stata una Charter che ha regalato grandi emozioni quella che ha celebrato il 30.mo compleanno ed il 32.mo della fondazione del Lions Club Vasto Adriatica Vittoria Colonna.

Nella Sala Pinacoteca di Palazzo d’Avalos, dopo i saluti del primo cittadino Francesco Menna che, come consuetudine ha rilevato il ruolo importante dell’opera dei Lions in favore della comunità, il presidente del sodalizio Luigi Spadaccini ha parlato del carattere del Club, pronto a rispondere presente dinanzi ad ogni tipo di sollecitazione, ha ringraziato i soci per essergli stato accanto anche in scelte impopolari e rischiose, ha raccontato alcuni passaggi che hanno caratterizzato l’anno sociale e il suo mandato prossimo al termine, ha parlato del concetto di insieme applicato al lionismo.

Quindi il Governatore distrettuale Franco Saporetti ha voluto ringraziare il Club per quello che è riuscito a fare in un anno dilaniato dalla pandemia e dalla guerra ed ha poi posto l’accento sul fare e sulle qualità dei soci. Con un richiamo a perseguire la retention e alla collaborazione tra i Club, che garantisce grande efficacia, ha salutato con gioia l’ingresso di tre nuovi socie che costituiranno nuova linfa per le progettualità e i service del Lions Club, Maria Del Bianco, Liana Di Nanno ed Angela Moscufo. Spazio, poi, ad uno dei service sentiti e quanto mai attuali promossi dal Lions Clubs International, ‘Il Poster per la pace’ che dal 1989 parla ai giovani di pace e solidarietà nelle scuole secondarie di primo grado. Nell’occasione è stata premiata Alessandra Aimee Johnson, la giovane allieva che si è aggiudicata il primo premio per l’istituto comprensivo n. 1 Paolucci Spataro di Vasto.

E in serata è stato proprio il DG Saporetti a consegnare nelle mani del musicista Davide Di Ienno il riconoscimento ‘Vasto Giovani Talenti’ giunto alla seconda edizione. Un premio che i soci del Lions Club hanno voluto tributare alle abilità del giovane chitarrista vastese che ha compiuto i suoi studi sia in Italia che all’estero, dove vanta esperienze solistiche con orchestre quali la Staatsorchester Rheinische Philharmonie, i Kyiv Soloists, la Odessa Philharmonic Orchestra e i Wiener Concert-Verein ed esibendosi in teatri prestigiosi come la Brahms-Saal del Musikverein di Vienna, la Lysenko Hall a Kiev, la Rhein-Mosel-Halle a Koblenz, l’Auditorium di Renzo Piano a L’Aquila, il Teatro di Corte di Palazzo Reale a Napoli, la Sala Verdi a Milano, il Teatro Sociale di Sondrio, il Teatro Vittoria a Roma. A lui ed al suo grande talento i presenti hanno tributato un caloroso applauso.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-06-2022 alle 08:54 sul giornale del 06 giugno 2022 - 107 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c0Da





logoEV