Grande successo per la 42ma Rassegna dei Cuochi a Villa Santa Maria (CH)

2' di lettura 18/10/2022 - Si è chiusa con tanto pubblico e grande soddisfazione da parte degli organizzatori la 42esima edizione della Rassegna dei cuochi di Villa Santa Maria che si  è tenuta lo scorso fine settimana, da venerdì 14 a domenica 16 ottobre.

"Dopo due anni in cui, a causa della pandemia, abbiamo dovuto rinunciare alla manifestazione più rappresentativa del nostro paese – commenta il sindaco Giuseppe Finamore – finalmente abbiamo potuto accogliere di nuovo le migliaia di persone che hanno affollato il nostro centro storico".

Tanti momenti di intrattenimento hanno riempito la tre giorni di gusto, spettacoli e show cooking di altissimo livello. Da quello di Enrico Derfinghler che ha preparato il famoso risotto Regina Vittoria – Derflingher è uno dei più grandi chef italiani al mondo, noto per essere stato il cuoco della Regina Elisabetta II e dell'ex presidente degli Stati Uniti George W. Bush senior – a quello dello chef abruzzese Davide Nanni, ex studente dell'Istituto alberghiero di Villa Santa Maria, definito wild perché prepara i suoi piatti nei boschi abruzzesi e famoso per essere entrato a far parte dello staff della trasmissione televisiva "È sempre mezzogiorno", condotta da Antonella Clerici. E poi ancora degustazioni di vino, olio e altri prodotti tipici, presentazioni e il coinvolgente spettacolo del comico di Colorado Café Carmine Faraco, dal titolo "L'uomo dei pecché".

Immancabile il buffet dimostrativo sull'arte culinaria, sapientemente curato dall'Associazione dei Cuochi Val di Sangro e dall'Istituto alberghiero IPSSAR "G. Marchitelli". Due realtà, che insieme al Comune si spendono ogni anno affinché la Rassegna rimanga nel cuore di chi l'ha visitata.

"La perfetta riuscita dell'evento nasce, e si rinnova in ogni edizione, da una squadra coesa e appassionata che si adopera perché tutto vada alla perfezione – spiega il sindaco Finamore -. La collaborazione tra l'associazione dei Cuochi, l'istituto alberghiero e il Comune è di vitale importanza per questa manifestazione". "Un ringraziamento grande – aggiunge – va all'istituto alberghiero e ai suoi alunni. Senza di loro tutto questo non sarebbe possibile. L'IPSSAR è un fiore all'occhiello del nostro territorio, un'eccellenza riconosciuta a livello mondiale che ha formato cuochi che oggi lavorano nelle più prestigiose cucine internazionali. E noi, come comunità ne siamo orgogliosi".








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-10-2022 alle 09:57 sul giornale del 19 ottobre 2022 - 10 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dwE2





logoEV