Accuse del PD sui fondi regionali, Lega Vasto: "Non hanno alcun fondamento, le cifre lo dimostrano"

3' di lettura 31/10/2022 - ‘L’ultima seduta del Consiglio comunale ha visto ancora una volta mettere in scena una rappresentazione farsesca da parte di un sindaco e di una maggioranza che cercano di buttare fumo negli occhi dei cittadini nel tentativo vano di provare ad ammantare le difficoltà derivanti da una gestione dissennata della res publica’.

Lo denuncia la Lega Vasto dinanzi alle accuse mosse dal Primo Cittadino e dal consigliere comunale del Partito Democratico Giuseppe Forte alla Regione Abruzzo rea, secondo i due esponenti di centrosinistra, di aver riservato stanziamenti esigui in favore del comune di Vasto e di essere in ritardo con la rimessa di quanto promesso.

‘Sono considerazioni accusatorie che non hanno alcun fondamento, anzi. Come Lega ci permettiamo di ricordare al Sindaco e a i suoi compagni che la Regione Abruzzo, grazie anche all’impegno della consigliera regionale Sabrina Bocchino, fino ad oggi ha stanziato ben 12 milioni di euro per il potenziamento infrastrutturale del porto di Vasto invertendo la rotta della precedente programmazione fatta dall’allora Presidente della Regione D’Alfonso, che destinava fondi solo ai porti di Ortona e Pescara; 3.500.000 di euro contro l’erosione della costa nel tratto di località Vignola; 95.000 euro per l’intervento di riqualificazione dell’arena comunale ora intitolata ad Ennio Morricone; 30.000 euro per la riqualificazione della villetta di via Ciccarone; 68.000 euro come contributo a fondo perduto alla ASD Vastese Calcio 1902; 80.000 euro per la bonifica e pulizia di “Fosso Marino” a Vasto Marina; 3.000.000 di euro per specifici interventi da parte dell’assessorato all’Agricoltura che hanno permesso di ultimare i lavori di raddoppio del livello di invaso della diga di Chiauci rispondendo alle aspettative del mondo agricolo e industriale. Ed ancora 50 mila euro per la parrocchia di Santa Maria del Sabato Santo per la riqualificazione dell’area attrezzata di Sant’Antonio Abate ed altre decine di migliaia di euro per interventi migliorativi nell’area di piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa. E il Sindaco sa bene che se ha potuto anticipare delle somme è solo perché è consapevole che gli impegni assunti dalla Regione devono e saranno onorati’.

‘Bastano queste cifre – dice il direttivo della Lega vastese - a sbugiardare l’atto accusatorio perpetrato da chi ha fatto del deprecabile tentativo di provare ad addossare colpe ad altri per coprire le proprie una consuetudine. Anzi andiamo oltre gli stanziamenti regionali per ricordare al signor sindaco che se Vasto potrà avere due nuove scuole e l’aggiornamento tecnologico di una terza lo si deve alla particolare attenzione riservata dal sottosegretario della Lega Rossano Sasso al nostro territorio e non di certo ai parlamentari del PD’.

‘Piuttosto spieghi il sindaco Menna alla sua città l’atteggiamento ostruttivo suo e della sua Giunta al progetto dell’ANAS per la Variante alla SS16 che ha costretto il ministero dei Trasporti a revocare il finanziamento di circa 87 milioni di euro, non bruscolini, con tutte le conseguenze negative del caso dal punto di vista certo del traffico, certo della tutela della linea costiera, ma soprattutto dei livelli occupazionali’.

‘E gli ricordiamo che non c’è neanche da gongolare per l’approvazione del nuovo Piano sociale e di quei fondi che lo hanno reso possibile, fondi previsti guarda caso dalla Regione Abruzzo, ma è un capitolo sul quale torneremo con tutti i dettagli del caso’.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-10-2022 alle 11:48 sul giornale del 02 novembre 2022 - 18 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dzra





logoEV